NEWS
Zingales e Bertrand: Il lobbying fa bene o male all'economia?
Scritto il 2014-02-04 da Franco Spicciariello su Documenti

Gli economisti Marianne Bertrand e Luigi Zingales discutono di interessi particolari, finanziamento della politica e "regulatory capture". Vai al video del dibattito organizzato dalla Chicago Booth.

Ecco chi è Luigi Zingales
Nel 2012 la rivista "Foreign policy" lo ha indicato (unico italiano insieme al presidente della Bce Mario Draghi) tra i 100 pensatori più influenti al mondo. Luigi Zingales, 50 anni, è l'uomo che ha "rovinato" il leader di Fare per fermare il declino Oscar Giannino. Lui stesso tra i primi ad aver aderito al movimento politico, ha lasciato ieri accusando Giannino di essersi inventato nel suo curriculum un master in business administration alla Chicago Booth University. Economista e accademico, Zingales in quella università americana è professor of Entrepreneurship and Finance. Laureato in economia alla Bocconi nel 1987, ha poi ottenuto un dottorato sempre in economia al celebre Mit, il Massachussetts Institute of Technology.

Editorialista per il Sole 24 Ore, siede come amministratore indipendente nel consiglio di amministrazione di Telecom Italia. Nell'estate del 2012 è stato tra i fondatori, insieme ad Oscar Giannino e ad altri economisti, di Fermare il Declino, partecipando alla campagna elettorale senza però candidarsi in prima persona per via di impegni accademici precedentemente sottoscritti.

Scarica il paper di Luigi Zingales "Preventing Economists’ Capture" in .pdf

LOBBYINGITALIA
NEWS