NEWS
Il lobbying europeo
Scritto il 2003-01-01 da lobbyingitalia su Libri

Cos'è il lobbying europeo? Dove opera il lobbista europeo? Come si muove e quali sono i suoi interlocutori?
Una varietà di attori si muove a Bruxelles per sostenere interessi economici e interessi pubblici, interessi settoriali e interessi generali, interessi nazionali e interessi sub-nazionali. Nel sistema politico comunitario si è sviluppata una comunità degli interessi altamente articolata e complessa. Accanto a gruppi d'interesse formali e tradizionali come quelli economici agiscono gruppi d'interesse pubblico, formazioni più informali come i clubs o i gruppi che si costituiscono intorno ad una determinata questione, nonché gruppi che rappresentano interessi territoriali locali o regionali.

I gruppi che rappresentano gli interessi a livello europeo interagiscono costantemente con le istituzioni comunitarie e in tal modo partecipano all'elaborazione della legislazione comunitaria.

La rappresentanza degli interessi nell'Unione Europea è da sempre in continua evoluzione, ma in particolare dalla metà degli anni '80 ha fatto registrare un notevole sviluppo ed ha assunto caratteri specifici, diversi da quelli che essa ha nei sistemi politici dei paesi europei. Il panorama dei gruppi d'interesse è così variegato da somigliare più all'esperienza pluralista statunitense che a quella tradizionale europea a forte connotazione partitica.

I gruppi d'interesse costituiscono spesso una fonte preziosa di informazioni e know-how. Sfruttando i numerosi punti d'accesso offerti dalla struttura istituzionale dell'Unione Europea, i gruppi d'interesse partecipano a pieno titolo al processo politico comunitario e costituiscono una forza significativa che influenza la formazione dell'agenda decisionale e l'adozione della legislazione comunitaria. Questo volume sulla rappresentanza degli interessi nell'Unione Europea si propone di "rileggere" la letteratura esistente alla luce della ricerca empirica, coniugando così riflessioni teoriche e dati empirici per offrire una visione sistematica dei gruppi d'interesse come attori influenti del sistema politico comunitario. L'obiettivo primario è quello di evidenziare le caratteristiche del sistema della rappresentanza degli interessi a livello comunitario soffermandosi sull'interazione tra gruppi e istituzioni.

Perché si è avuto un tale sviluppo di gruppi d'interesse nell'Unione/Comunità Europea? La risposta a questo interrogativo risiede nelle caratteristiche istituzionali dell'Unione Europea che permettono ai gruppi di diventare veri e propri attori del sistema politico comunitario. In primo luogo, va segnalata la maggiore apertura del sistema europeo rispetto a quelli nazionali, perché date le dimensioni ridotte della burocrazia comunitaria i contatti con i gruppi d'interesse costituiscono un'importante fonte di informazioni tecniche per i funzionari della Commissione e del Parlamento Europeo e per gli stessi Parlamentari europei nell'elaborazione delle politiche comunitarie. In secondo luogo, il ruolo scarsamente incisivo dei partiti europei nella funzione di aggregazione degli interessi a livello comunitario ha favorito l'articolazione degli interessi da parte di gruppi europei e la loro interazione con i funzionari della Commissione, luogo primario della funzione di aggregazione. I partiti europei tradizionalmente deboli hanno favorito lo sviluppo di gruppi d'interesse di una certa consistenza. Inoltre, i gruppi d'interesse sono direttamente coinvolti nell'elaborazione della legislazione comunitaria tramite i comitati e svolgono, così, un'attività che va oltre la semplice articolazione degli interessi.
Indice
Presentazione (a cura del Prof. Enzo Sciacca)
Introduzione

CAPITOLO I: ATTORI E FUNZIONI DELLA RAPPRESENTANZA DEGLI INTERESSI NELL'UNIONE EUROPEA

Gruppi d'interesse, gruppi di pressione, lobbies: una questione di definizione
Le funzioni di articolazione e aggregazione degli interessi nell'Unione Europea
Il complesso sistema della rappresentanza degli interessi nell'Unione Europea
Il lobbying come processo di informazione e promozione di interessi
Alle origini del lobbying: da Washington a Bruxelles
La regolamentazione del lobbying come parte integrante della politica comunitaria di maggiore trasparenza

CAPITOLO II: I GRUPPI D'INTERESSE NELL'ARENA POLITICA COMUNITARIA

Le peculiarità della struttura istituzionale dell'Unione Europea
Il multi-level governance: l'Unione Europea come sistema politico multistatale
Attori transnazionali, nazionali e sub-nazionali: un sistema della rappresentanza degli interessi a più livelli
La prima generazione di gruppi d'interesse europei: gli eurogruppi
L'evoluzione degli anni '80: nuovi gruppi e "nuovi" interessi
I gruppi nazionali che operano a livello comunitario L'emergenza del livello sub-nazionale: regioni ed enti locali come gruppi d'interesse

CAPITOLO III: I GRUPPI D'INTERESSE EUROPEI: CAUSA O EFFETTO DEL PROCESSO D'INTEGRAZIONE?

L'utilita' del confronto tra diversi approcci teorici
Il neo-funzionalismo, ovvero come invertire il rapporto causa-effetto
Gli incerti accordi neocorporativi tra governo dell'Unione e parti socio-economiche
Il pluralismo transnazionale: una risposta?
Rappresentanza e intermediazione degli interessi: "policy-networks" e "policy-communities"

CAPITOLO IV: IL RUOLO DEI GRUPPI D'INTERESSE NEL PROCESSO DECISIONALE COMUNITARIO: UN LOBBYING ARTICOLATO E CONTINUO

L'alimentazione del sistema comunitario.
Gruppi d'interesse e istituzioni comunitarie a confronto: un dialogo continuo
I canali di accesso Il gruppo d'interesse come interlocutore della Commissione: promotore di interessi e fonte di informazioni
La fase più efficace per la promozione degli interessi: l'elaborazione della proposta di legge Comunitaria
L'accesso istituzionalizzato dei gruppi d'interesse:i comitati consultivi della Commissione
Il Parlamento Europeo: un'istituzione sempre più nel mirino del lobbying
L'attività delle commissioni parlamentari Rappresentanza partitica e rappresentanza degli interessi nell'Unione Europea
Gruppi d'interesse organizzati e partiti: una lettura di dati empirici
Il Consiglio: la garanzia di un lobbying efficace
Il Comitato Economico e Sociale e i gruppi d'interesse: collaborazione o concorrenza?
Considerazioni conclusive

APPENDICI
Alcune questioni metodologiche: l'analisi empirica
La composizione del campione di gruppi d'interesse oggetto dell'analisi empirica

Bibliografia

Articoli Correlati
Professionisti oppressi da montagne di documenti e dalla burocrazia che comporta l'interazione con gli uffici giudiziari? In vostro aiuto arriva GenIUS di Astalegale.net, il software conveniente e semplice pensato per snellire e facilitare le procedure del Processo Civile Telematico (PCT). Società leader in Italia nel settore della pubblicità legale e nell'informatizzazione delle procedure esecutive e concorsuali, Astalegale.net ha messo ha frutto l'attività pluriennale svolta presso diversi Tribunali per sviluppare un gestionale dedicato ad avvocati, commercialisti, agronomi e periti a vario titolo operanti con i Tribunali d'Italia, che consente la redazione di documenti e il loro deposito con valore legale (ovvero con certificato di ricezione dalla cancelleria) e in modo telematico e prevede numerose altre funzioni di grande utilità per i professionisti. Come spiegato nel video di presentazione del software, GenIUS permette infatti di liberarsi di carta e incombenze e di ottimizzare i tempi con un servizio all in one che dà la possibilità di consultare, inviare, archiviare e delegare atti e documenti e di gestire la fatturazione alla PA e il pagamento delle spese di giustizia completamente per via telematica, appoggiandosi a un unico ambiente. In particolare, il gestionale di Astalegale.net risponde all'esigenza prevista dalla nuova normativa secondo la quale tutte le fatture per la PA devono essere in formato elettronico, ricercando automaticamente gli enti ai quali emettere le fatture, inoltrando queste ultime al sistema ministeriale per la validazione, monitorandone la convalida e conservandole a valore legale per 10 anni come richiesto. Per quanto riguarda le spese di giustizia, invece, oltre a permettere di effettuare i pagamenti in modalità telematica, GenIUS consente anche di ricercare le ricevute direttamente nei registri di cancelleria. Inoltre, il sofwtare di Astalegale.net è web based senza installazione, prevede la funzione backup per tutto, non richiede aggiornamenti e può essere utilizzato da qualsiasi dispositivo, anche mobile. Last but non least, GenIUS è semplice da utilizzare grazie a un wizard che spiega tutti i procedimenti, a una guida online sempre aggiornata, a un numero verde dedicato e a un team di specialisti dislocato presso 60 Tribunali che offre un'assistenza diretta puntuale e qualificata. Maggiori informazioni su GenIUS e su tutti i servizi e le attività di Astalegale.net sono disponibili sul sito infogenius.astalegale.net. Sponsored by Astalegale

Imprese - Comunicablog

"Ti lascio. Da oggi merito di più": è questo il nuovo slogan della campagna pubblicitaria Samsung che punta tutto sui nuovi tablet Galaxy Tab S e Galaxy Note Pro e invita i propri utenti a mettere da parte i propri vecchi PC. Per questo motivo ha indetto un'iniziativa che mette a disposizione un buono sconto per l'acquisto di uno di questi prodotti. I consumatori potranno lasciare sul sito dell'iniziativa www.tilascio.com un messaggio di addio per il proprio computer oppure una foto che testimoni in che modo il vecchio dispositivo è stato riutilizzato o riciclato. Per tutti i partecipanti Samsung rilascerà un buono sconto da 150 euro che potrà essere usato, dal 18 fino al 30 settembre, nei punti vendita convenzionati, per l'acquisto di un Galaxy Note Pro o Galaxy Tab S. Quest'ultimo rappresenta una vera e propria innovazione del mondo dei tablet professionali. Con schermo Super AMOLED da 10.5", processore Octa Core da 1.9 Ghz, 3 GB di RAM e memoria interna da 16 GB (espandibile fino a 128 GB tramite MicroSD) è un vero e proprio gioiello, perfetto sia per l'utilizzo quotidiano che per quello professionale. Per visionare tutte le informazioni sull'iniziativa di Samsung e le pagine tecniche dedicate ai nuovi tablet potete collegarvi al sito ufficiale  Potrete lasciare i vostri messaggi e leggere quelli già mandati dagli altri consumatori che hanno deciso di "lasciare" il proprio PC per aprirsi alle nuove tecnologie proposte da Samsung. Di seguito vi mostriamo uno dei simpatici video realizzati da Samsung che mostra come è possibile riciclare il vostro vecchio Pc, ma soprattutto come il nuovo Galaxy Tab S sia adatto anche all'utilizzo da parte dei più piccoli grazie alla comodissima "Kids Mode" che impedirà ai vostri figli di mettere mano sui vostri file e cartelle personali. L'iniziativa di Samsung è anche Social: (se volete partecipare potete) condividete il video utilizzando l'hashtag ufficiale #tilascio che Samsung ha dedicato al progetto! Sponsored by Samsung Italia

Imprese - Comunicablog

LOBBYINGITALIA
NEWS